Paolo Marcelloni Paolo Marcelloni Paolo Marcelloni Paolo Marcelloni Paolo Marcelloni Paolo Marcelloni Paolo Marcelloni Paolo Marcelloni Paolo Marcelloni
     
ELENCO DELLE LEZIONI:
Lezione n°
PDF della lezione
   
Lezione 39

Lezione 38

Lezione 37

Lezione 36

Lezione 35

Lezione 34

Lezione 33

Lezione 32

Lezione 31

Lezione 30

Lezione 29

Lezione 28

Lezione 27

Lezione 26

Lezione 25

Lezione 24

Lezione 23

Lezione 22

Lezione 21

Lezione 20

Lezione 19

Lezione 18

Lezione 17

Lezione 16

Lezione 15

Lezione 14

Lezione 13

Lezione 12

Lezione 11

Lezione 10

Lezione 9

Lezione 8

Lezione 7

Lezione 6

Lezione 5

Lezione 4

Lezione 3

Lezione 2

Lezione 1

 

 

 

Lezione n° 28

 

LEZIONE: 29 settembre

OBIETTIVO
PRINCIPALE
  Ricercare la percezione del carico sul pattino, con avanzamento del ginocchio e successivo piegamento estensione sull'arto carico.
La spinta laterale sulle 4 ruote, solo dopo il carico corretto sul pattino può partire “la pennellata” e il conseguente spostamento del bacino che ci farà atterrare con distanza dei due pattini di “doppio palmo”.
RICERCA DEL CARICO CON ASSETTO NATURALE E FACILITA', INSERIMENTO DEL MOLLEGGIO DOPO L'ATTERRAGGIO.
Aumento del piegamento sugli arti inferiori per 1 giro, ripetuto varie volte.
     
OBIETTIVO
SECONDARIO
  Sul giro di pista segnalato mantenere ritmo passi e traiettorie per lavori su 12---->8 giri.
Il giro di pista “in testa”. INSERIMENTO DEI SEGNALI A TERRA PER RICERCA TRAIETTORIE. Sui segnali a terra contare il numero di passi per 1 giro.

Gioco dell'ombra:
Sul giro di pista in coppie o in terne, impariamo a tenere il passo. Il cambio dato dall'allenatore o da soli. Pizzicare il body o il pantaloncino con la mano sinistra con braccio morbido (non teso).
Lavoro 10-12' con cambio ogni 2 giri.

Ricordo libero degli esercizi di tecnica:
Ogni bambino propone 1 esercizio, lo fa vedere, gli altri eseguono. A rotazione con gli altri bimbi del gruppo.

1 giro con gambe molto piegate:
a- pattini a contatto sul terreno,
b- + mani sulle ginocchia,
c- pattinare staccando i pattini ma con pochi passi.

Corro veloce-penso-conto:
Lavoro su 2 giri, alternando chi sta in testa, iniziare a contare dalla prima spinta del SX in
curva.
2 giri per tutti i bambini presenti X 3-4 ripetizioni. Recupero 1 giro, 2 giri.

Staffetta: (con colla e pattini liberi, per migliorare le spinte laterali)

6 birilli slalom angolato,
1 giro a 8 con pattini a contatto,
1 accelerazione
1 giro sul cerchio con monopattino,
cambio

Esercizi proposti nelle lezioni precedenti “da ricordare”:

1- Pennarello DX/SX con cambi di piede da posizione base,
2- Pennarello DX/SX con molleggi,
3- Cavalletto DX/SX,
4- Cavalletto DX/SX con molleggio,
5- Posizione base,
6- Forma il triangolo DX/SX,
7- Pennarello + spinta in rettilineo forma il triangolo (alternare i lati lunghi pista),
8- Pennarello + curva passo incrociato (pennarello sempre sul pattino SX, sollevarlo prima della curva, spingere in monopattino il DX atterrare SX e immediata spinta SXSXSXSXSX incrocio).


home page || chi sono || studi || articoli || foto e video || news || lezioni || libro || contatti || privacy